Articoli con tag “Numeri di Identificazione

Serata vittime dello Stato – Zona stadio: 25 aprile 2013 – Festa Biancoblu’


manifesto_FB_serata_vittime_stato_apr13Scarica il comunicato nel formato PDF

Ai Cittadini bresciani:

“Contro gli abusi di potere…

Affinché non ci siano mai più vittime innocenti…”

Ci sono lotte e verità che vanno assolutamente conosciute, capite e -soprattutto- diffuse, per il bene dell’intera società; perché certe situazioni fanno male a tutti, non lo dimentichiamo mai.

Per questo, prima ancora di parlarvi dell’intero programma della festa, vi ricordiamo un appuntamento da non perdere assolutamente.

Stiamo parlando della serata dedicata a Paolo Scaroni e a tutte le vittime dello stadio avvenute per mano dei “rappresentanti” dello Stato.

(altro…)


Paolo Scaroni – Conferenza stampa: “Qui non si molla un cazzo!” – Il video

paolo_consiglio_comunale25genn13_nuovo_sito2_1_vectorized

Dodicesimo in Campo – Campionato 2012/2013 – Ventesima puntata.
Servizio relativo alla conferenza stampa organizzata da Paolo Scaroni venerdì 8 febbraio 2013.

(altro…)


Consiglio Comunale: interruzione per chiedere Giustizia per Paolo – Nuove foto

paolo_consiglio_comunale25genn13_nuovo_sito11_1_vectorized

Visualizza le foto realizzate durante l’interruzione del Consiglio Comunale da parte del gruppo Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord per chiedere Giustizia per Paolo

Visualizza il servizio di Dodicesimo in Campo: “Gli Ultras Brescia 1911 “irrompono” nel Consiglio Comunale di Brescia per solidarietà a Paolo” 

Leggi il resoconto dell’udienza del 18 gennaio 2013. Questo volantino è stato distribuito il 25 gennaio 2013 ai politici bresciani durante il Consiglio Comunale

Visualizza le foto dell’udienza del 18 gennaio 2013

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo – Trasferta al Tribunale di Verona per l’ultima udienza del processo che vede imputati otto poliziotti accusati di aver ridotto in fin di vita Paolo Scaroni, cittadino italiano e grande tifoso del Brescia. Di fronte a quasi mille cittadini, viene emessa una sentenza inverosimile che fa gridare allo scandalo. Nonostante questo e sebbene la tensione sia molto alta, tutti i presenti dimostrano una grande maturità sostenendo Paolo fino all’uscita del Tribunale di Verona.


Manifestazioni di Piazza, Daspo e numeri di identificazione

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Dodicesimo in Campo – Campionato 2012/2013 – Undicesima puntata.

Partendo dalle diverse reazioni generate dalle recenti manifestazioni avvenute nelle maggiori città di tutta Italia, in studio si parla di Daspo, condanne (esemplari, discutibili o spropositate) e soprattutto di numero di identificazione.

Ospiti della puntata: Fabio Rolfi, Vicesindaco di Brescia, e Diego Piccinelli, portavoce del gruppo Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord.

-Diego Piccinelli: “…vorrei essere obiettivo, ma dopo quello che è successo a Verona con Paolo faccio veramente fatica…” ; “…anche io ho visto delle immagini girate a Brescia…, immagini inequivocabili…, ho visto manganellare ragazzi indifesi oppure a mani nude, …ormai inermi…” ; “…speravo che la vicenda di Paolo avesse insegnato qualcosa, queste immagini invece dimostrano che non è così, il suo sacrificio non è servito a nulla…” ; “…sono sempre quelli gli atti che noi -e tanti altri- contestiamo: le manganellate alla testa e i lacrimogeni sparati ad altezza d’uomo… sono cose che ammazzano!” ; “…il problema dei numeri di identificazione è soprattutto politico… nessun partito -a parte qualche eccezione- vuole prendersi questa responsabilità…” ; “…noi non siamo in cerca di vendetta per quello che è successo a Paolo e ad altri ragazzi, bensì di giustizia e soprattutto stiamo cercando il modo affinché non accadano più certe disgrazie…”; “…ogni giorno mi domando come abbiano potuto colpire Paolo in quella maniera, …dal processo e dalle tante testimonianze è emerso che Paolo è stato picchiato mentre era inerme ed esclusivamente alla testa!”.

-Fabio Rolfi: “…io non ci trovo nulla di sbagliato…” ; “…tutto ciò che può servire a individuare in maniera specifica, chiara, incontrovertibile le responsabilità individuali, da una parte e dall’altra, ben venga…” ; “…bisogna evitare di sparare nel gruppo, sempre…” ; “…credo che anche le stesse forze dell’ordine non dovrebbero avere particolari resistenze in tal senso, perché non si tratta di criminalizzare…”.


Montpellier – Manifestazione Ultras – Resoconto

Scarica il resoconto della manifestazione nel formato PDF

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Visualizza le foto della manifestazione

Siamo tutti con Casti

Montpellier – Francia – Manifestazione Ultras Nazionale – Resoconto

Nel giorno in cui il nostro amato Brescia gioca a Novara, una rappresentanza del gruppo si reca in Francia, per l’esattezza a Montpellier, per portare la solidarietà a un ragazzo transalpino sfregiato da un colpo di Flash Ball, un’arma micidiale in dotazione alla polizia francese.

(altro…)


Manifestazione Ultras Francia – Montpellier 2012 – Il video

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Visualizza le foto della manifestazione

Scarica il resoconto della manifestazione nel formato PDF


Montpellier: Manifestazione Ultras – Le foto

Visualizza le foto della manifestazione

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Scarica il resoconto della manifestazione nel formato PDF


Paolo Scaroni: Festa della Dea e Festa Di Radio Onda d’Urto

Paolo Scaroni, accompagnato da Diego Piccinelli (portavoce dei Brescia 1911 Ex-Curva Nord), partecipa al dibattito su repressione e numeri di identificazione organizzato da Radio Onda d’Urto, e si reca a Bergamo, alla Festa della Dea, invitato al dibattito sul futuro del mondo Ultras organizzato dalla Curva Nord Bergamo

Visualizza il servizio trasmesso da “Dodicesimo in campo”


Paolo Scaroni: «Mi manca la forza per raccontare il pestaggio»

 Visualizza l’articolo di Bresciaoggi

IL DIBATTITO. Ospite di Onda d’urto il tifoso del Brescia ridotto in fin di vita da alcuni poliziotti della Celere a Verona
Intervenuti anche Diego Piccinelli, l’avvocato Maffettini di Amnesty e Di Sabato dell’Osservatorio sulla repressione