Articoli con tag “Diego Piccinelli

Comunicato in risposta all’articolo di Andrea Cittadini

giornalista_aguzza_la_vista1

Scarica il comunicato nel formato PDF

Scarica l’articolo di Andrea Cittadini

Scarica la risposta di Diego Piccinelli nel formato PDF

“Se non fate attenzione, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare gli oppressori” (Malcom X)

La notizia, da cui prende spunto l’articolo firmato da Andrea Cittadini, pubblicato in data 12/2/2017 sul Giornale di Brescia, è una e una sola.

Il Consiglio dei Ministri, in settimana, su proposta del ministro dell’Interno Marco Minniti, ha approvato un decreto che realizza un patto tra prefetto e sindaci.

(altro…)


Comunicato stampa: a proposito del convegno annullato

stop_repression1

Scarica il comunicato relativo al “convegno annullato” nel formato PDF

“Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati…” Cit.

Sebbene molti di noi abbiano sperimentato sulla propria pelle la potenza e la pericolosità di certi meccanismi, di certe strategie istituzionali che, sempre più spesso, portano al silenzio, se non addirittura all’annullamento della persona, fino all’ultimo abbiamo sperato che non fosse vero.

Abbiamo sperato davvero che l’incontro: “Brescia: tra legalità e illegalità” fosse stato annullato (non rinviato, bensì annullato) per ragioni tecnico-burocratiche.

Ieri però, quando un rappresentante degli studenti ci ha chiamato per dirci che l’incontro era stato cancellato, dandoci una versione… edulcorata dei fatti, sapevamo che stava mentendo.

Mai però avremmo pensato che la verità fosse così amara e pericolosa.

(altro…)


Diego Piccinelli risponde alla Curva Nord Brescia

bs_varese13_14_sito3_vectorizedA seguito del comunicato firmato Curva Nord Brescia (clicca qui per leggerlo), pubblicato su vari siti internet locali e nazionali, Diego Piccinelli, portavoce del Gruppo Brescia 1911 Ex-Curva Nord e marito di Milva Cerveni (Ultras dello stesso gruppo e autrice del lavoro messo in discussione dal comunicato succitato), risponde pubblicamente:

“Sebbene riconosca/sostenga da sempre la potenza comunicativa di siti internet, social network, ecc., non sono solito utilizzare Facebook per esprimere ciò che penso, soprattutto quando devo esprimere un pensiero personale o un’opinione di un certo tipo.

Solitamente, se devo dire qualcosa a qualcuno, lo faccio direttamente, a costo di rimetterci la libertà.

In questo caso, però, mi sento in dovere di rispondere -con le stesse “armi” di chi attacca la mia famiglia- a delle accuse (queste sì vergognose, poiché sono facilmente strumentalizzabili) per difendere una persona che ha avuto il coraggio di mettersi in gioco da sempre e per una giusta causa: quella degli Ultras, a prescindere dal loro colore e dalla loro appartenenza. E tutto questo senza mai cercare il facile applauso e senza godere dei favori di Questura, società e stampa (credo che ormai ciò sia più che evidente).

(altro…)


Genova 30 marzo 2013: la Gradinata Nord si mobilita per Paolo Scaroni – La telefonata di Roberto Scotto e il servizio di Dodicesimo in Campo

genova_conferenza_paolo_nuovo_sito8_1_vectorized

Roberto Scotto, Gradinata Nord Genoa, interviene telefonicamente a Dodicesimo in Campo e spiega le motivazioni e i significati di un gesto che va oltre la rivalità fra le due città/tifoserie. Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo – Prima parte

Trasferta a Genova di Paolo Scaroni. Paolo partecipa all’incontro pubblico organizzato dai ragazzi della Gradinata Nord Genoa nel tentativo di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla vicenda di Verona, ma non solo. Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo – Seconda parte

Visualizza le foto dell’incontro pubblico organizzato dalla Gradinata Nord Genoa a sostegno di Paolo Scaroni

Visualizza l’intervista integrale realizzata a Genova sabato 30 marzo 2013 durante l’incontro pubblico organizzato dai ragazzi della Gradinata Nord Genova. Parlano: Paolo Scaroni (vittima di uno Stato distratto); Roberto Scotto (Gradinata Nord Genova); Diego Piccinelli (portavoce dei Brescia 1911 Ex-Curva Nord).

Visualizza il servizio di Repubblica


Genova 30 marzo 2013: la Gradinata Nord si mobilita per Paolo Scaroni

genova_conferenza_paolo_nuovo_sito11_1_vectorized

Visualizza le foto dell’incontro pubblico organizzato dalla Gradinata Nord Genoa a sostegno di Paolo Scaroni

Questa sera a Dodicesimo in Campo il servizio integrale della “trasferta” a Genova

Visualizza l’intervista integrale realizzata a Genova sabato 30 marzo 2013 durante l’incontro pubblico organizzato dai ragazzi della Gradinata Nord Genova. Parlano: Paolo Scaroni (vittima di uno Stato distratto); Roberto Scotto (Gradinata Nord Genova); Diego Piccinelli (portavoce dei Brescia 1911 Ex-Curva Nord).

Roberto Scotto, Gradinata Nord Genoa, interviene telefonicamente a Dodicesimo in Campo e spiega le motivazioni e i significati di un gesto che va oltre la rivalità fra le due città/tifoserie. Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo – Prima parte

Trasferta a Genova di Paolo Scaroni. Paolo partecipa all’incontro pubblico organizzato dai ragazzi della Gradinata Nord Genoa nel tentativo di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla vicenda di Verona, ma non solo. Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo – Seconda parte

Visualizza il servizio di Repubblica


Manifestazioni di Piazza, Daspo e numeri di identificazione

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Dodicesimo in Campo – Campionato 2012/2013 – Undicesima puntata.

Partendo dalle diverse reazioni generate dalle recenti manifestazioni avvenute nelle maggiori città di tutta Italia, in studio si parla di Daspo, condanne (esemplari, discutibili o spropositate) e soprattutto di numero di identificazione.

Ospiti della puntata: Fabio Rolfi, Vicesindaco di Brescia, e Diego Piccinelli, portavoce del gruppo Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord.

-Diego Piccinelli: “…vorrei essere obiettivo, ma dopo quello che è successo a Verona con Paolo faccio veramente fatica…” ; “…anche io ho visto delle immagini girate a Brescia…, immagini inequivocabili…, ho visto manganellare ragazzi indifesi oppure a mani nude, …ormai inermi…” ; “…speravo che la vicenda di Paolo avesse insegnato qualcosa, queste immagini invece dimostrano che non è così, il suo sacrificio non è servito a nulla…” ; “…sono sempre quelli gli atti che noi -e tanti altri- contestiamo: le manganellate alla testa e i lacrimogeni sparati ad altezza d’uomo… sono cose che ammazzano!” ; “…il problema dei numeri di identificazione è soprattutto politico… nessun partito -a parte qualche eccezione- vuole prendersi questa responsabilità…” ; “…noi non siamo in cerca di vendetta per quello che è successo a Paolo e ad altri ragazzi, bensì di giustizia e soprattutto stiamo cercando il modo affinché non accadano più certe disgrazie…”; “…ogni giorno mi domando come abbiano potuto colpire Paolo in quella maniera, …dal processo e dalle tante testimonianze è emerso che Paolo è stato picchiato mentre era inerme ed esclusivamente alla testa!”.

-Fabio Rolfi: “…io non ci trovo nulla di sbagliato…” ; “…tutto ciò che può servire a individuare in maniera specifica, chiara, incontrovertibile le responsabilità individuali, da una parte e dall’altra, ben venga…” ; “…bisogna evitare di sparare nel gruppo, sempre…” ; “…credo che anche le stesse forze dell’ordine non dovrebbero avere particolari resistenze in tal senso, perché non si tratta di criminalizzare…”.


Pietro Arcidiacono: il caso Speziale e la libertà di opinione – Una doverosa riflessione

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Dodicesimo in Campo – Campionato 2012/2013 – Undicesima puntata.

Partendo dal caso di Pietro Arcidiacono (calciatore della Nuova Cosenza che dopo aver esposto una maglietta con messaggio solidale nei confronti della famiglia Speziale è stato diffidato per tre anni e squalificato fino a luglio 2013), in studio si parla di libertà d’opinione e di condanne discutibili e spropositate.

Ospiti della puntata: Fabio Rolfi, Vicesindaco di Brescia, e Diego Piccinelli, portavoce del gruppo Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord.

-Diego Piccinelli: “…in Italia a certa stampa piace scatenare la classica caccia alle streghe…”; “…spiace che tutta questa attenzione non la dedichino poi alla vera rovina del calcio italiano…”; “…io sono uno di quelli che dopo avere ascoltato più campane/ragioni si è fatto l’idea che Speziale non sia responsabile della morte di Filippo Raciti…”; “…lo dice uno che ha fermato una Curva… anche per una forma di rispetto per la morte di questo poliziotto…”; “…sapevamo che prima o poi ci sarebbe stata un’altra tragedia…”.

-Fabio Rolfi: “…è vero, dovrebbe esistere la libertà di opinione, anche quella più dura, quella che magari va contro la morale e il pensiero corrente…”.


Trieste: “Per non dimenticare” – Resoconto e video

Scarica il resoconto nel formato PDF

Visualizza le foto

Visualizza il servizio realizzato da Dodicesimo in Campo

Trieste: “Per non dimenticare” – Resoconto

Sono le 6.30 di un giorno non certo qualunque quando partiamo alla volta di Trieste, una città di confine che vanta una storia intensa e travagliata, sia dal punto di vista storico, sia calcistico.

(altro…)


Paolo Scaroni: Festa della Dea e Festa Di Radio Onda d’Urto

Paolo Scaroni, accompagnato da Diego Piccinelli (portavoce dei Brescia 1911 Ex-Curva Nord), partecipa al dibattito su repressione e numeri di identificazione organizzato da Radio Onda d’Urto, e si reca a Bergamo, alla Festa della Dea, invitato al dibattito sul futuro del mondo Ultras organizzato dalla Curva Nord Bergamo

Visualizza il servizio trasmesso da “Dodicesimo in campo”


Paolo Scaroni: «Mi manca la forza per raccontare il pestaggio»

 Visualizza l’articolo di Bresciaoggi

IL DIBATTITO. Ospite di Onda d’urto il tifoso del Brescia ridotto in fin di vita da alcuni poliziotti della Celere a Verona
Intervenuti anche Diego Piccinelli, l’avvocato Maffettini di Amnesty e Di Sabato dell’Osservatorio sulla repressione