Articoli con tag “Comunicato

Comunicato: “Solo Brescia! Brescia e basta!”

Scarica il comunicato “Solo Brescia! Brescia e basta!” nel formato PDF

Solo Brescia! Brescia e basta!

Nel nostro mondo a volte succedono cose anche gravi che necessitano una risposta immediata.

Se si lasciasse sempre correre, senza mai rispondere, il rischio sarebbe di vedere certi fatti strumentalizzati e manipolati ad arte da stampa, società, Questura, e infine dai nostri nemici (non necessariamente Ultras).

Riguardo, ad esempio, all’inserto apparso ieri su un noto quotidiano locale, nel tentativo di rimediare a un errore grottesco e imperdonabile, lo stesso giornale ne ha fatto un altro altrettanto grave.

Infatti, non solo ha resuscitato il vecchio, patetico Mazzone, ma l’ha fatto passare per l’ennesima volta come un eroe di carattere locale, mentendo spudoratamente ai tifosi bresciani, soprattutto a quelli che non hanno vissuto in prima linea la sua era (alla fine fu congedato, non dimentichiamolo, in malo modo da tutti!).

(altro…)

Annunci

Contestazione: “Tutti a Bari? Magari!” – Le foto

Scarica il comunicato “Tutti a Bari? Magari!” nel formato PDF

Visualizza le foto della contestazione fatta sotto la sede del Brescia Calcio


Comunicato: “Tutti a Bari? Magari!”

Scarica il comunicato “Tutti a Bari? Magari!” nel formato PDF

Visualizza le foto della contestazione fatta sotto la sede del Brescia Calcio

Tutti a Bari? Magari!

Cronaca di una trasferta annunciata… e mai realizzata

Mentre il “nostro” presidente si impegna in maniera magistrale nel gettare scompiglio fra le fila, nel destabilizzare l’ambiente, nel delegittimare l’allenatore -o gli allenatori, nel buttarla in caciara e perfino in scaramanzia, nel cercare di cambiare la nostra storia, nel farneticare di ipotetiche violenze, di capitani mancati, e di obiettivi ridimensionati, la tifoseria (o almeno una sua parte) riceve l’ennesimo schiaffo  -morale- tra l’indifferenza generale.

Dopo le pesanti e ingiuste diffide di Foggia e il divieto per la trasferta di Perugia (che hanno toccato tutta la tifoseria, bisogna dirlo), arriva puntuale pure il veto -ai non tesserati- per la trasferta di Bari.

(altro…)


Comunicato: “Mai una gioia – Che colore ha la felicità?”

Scarica il comunicato “Mai una gioia – Che colore ha la felicità?” nel formato PDF

Mai una gioia

Che colore ha la felicità? – quando a un certo punto della nostra storia abbiamo deciso di andare avanti, nonostante tutto e tutti, sapevamo che alla fine ci saremmo ritrovati di fronte a situazioni particolarmente difficili (del resto, nel momento stesso in cui siamo tornati in trasferta, le percentuali di rischio per il gruppo sono aumentate in maniera esponenziale, e non certo a causa della nostra Mentalità).

Per questo non ci siamo stupiti nel ricevere alcune pesanti diffide all’indomani della trasferta di Foggia.

Un viaggio come tanti, caratterizzato da molti episodi positivi e dalla giusta “attenzione” nei confronti di una tifoseria (quella rossonera) molto calorosa e -soprattutto- attiva.

Una trasferta sentita e molto partecipata, che non poteva certo essere rovinata dall’atteggiamento provocatorio e aggressivo messo in atto da qualche celerino all’arrivo della tifoseria bresciana nei pressi del settore ospiti.

(altro…)


Comunicato: Respect – No al nuovo stemma, No al calcio moderno!

Scarica il comunicato “Respect – No al nuovo stemma, No al calcio moderno!” nel formato PDF

Respect

No al nuovo stemma! No al calcio moderno!

Noi siamo la Leonessa d’Italia

Una doverosa premessa: per quanto ci riguarda, ognuno è libero di pensare e fare ciò che vuole del nuovo stemma, perfino di tatuarselo sulla pelle (tuttavia, sappia che il problema non è farlo, ma piuttosto toglierlo un domani).

A conti fatti e vista la classifica, però, francamente ci domandiamo: ma questa era davvero una priorità per la società e per la tifoseria bresciana in generale, soprattutto in un momento storico in cui servirebbe tanto, se non tutto, tranne che nuove polemiche e proteste, oppure è solamente il meschino tentativo di spostare l’attenzione (tecnica ampiamente usata nell’era corioniana) dai veri problemi societari?

Certo è più facile cambiare lo stemma -soprattutto col beneplacito della stampa- piuttosto che creare un progetto duraturo, rinforzare la squadra, creare una mentalità vincente, rifondare la società, ricostruire il settore giovanile, guadagnarsi il rispetto di tutta la tifoseria, ristrutturare lo stadio, cacciare gli infami e i sobillatori dalle stanze del Brescia Calcio, ecc.

(altro…)