Articoli con tag “Voucher

“Parma vs Brescia 1911” Campionato 2017/2018 – Aggiunte nuove foto

Visualizza le foto della trasferta: “Parma vs Brescia 1911” Campionato 2017/2018 (grazie a Roberto Pitozzi per le foto dal campo)

Scarica il resoconto di “Parma vs Brescia 1911” nel formato PDF

Scarica il comunicato “Tutti a Parma!” nel formato PDF

Annunci

“Parma vs Brescia 1911” Campionato 2017/2018 – Le prime foto e il resoconto

Visualizza le foto della trasferta: “Parma vs Brescia 1911” Campionato 2017/2018 (grazie a Roberto Pitozzi per le foto dal campo)

Scarica il resoconto di “Parma vs Brescia 1911” nel formato PDF

Scarica il comunicato “Tutti a Parma!” nel formato PDF

Parma vs Brescia 1911 – Resoconto trasferta

Dietro poche pezze e un tamburo, tanti anni di storia, di lotte e di Libertà! – E proprio il tamburo è il simbolo di questa trasferta.

Introdotto senza alcun permesso/autorizzazione, ieri ha fatto -come previsto- la differenza, almeno dalla nostra parte.

Per questo, dopo la prima trasferta libera, proprio il tamburo e gli strumenti del tifo (oltre che l’Art. 9, naturalmente) saranno gli oggetti delle nostre prossime battaglie per la Dignità e la Libertà Ultras.

No alla tessera, no alle autorizzazioni, no ai divieti!

Torniamo liberi di tifare, come e più di prima!

Avanti Ultras! Avanti Brescia!

E ora: tutti a Terni!? – Stiamo provando a organizzare la trasferta di martedì 19 settembre.

A oggi siamo già un bel numero, soprattutto se si considerano il giorno, la distanza e gli orari.

(altro…)


Galleria

“Parma vs Brescia 1911” Campionato 2017/2018 – Le foto


Senza se, senza ma: solidarietà ai tifosi bergamaschi!

leonessa_comunicato_solidarietà_05dic14

Scarica il comunicato: “Senza se, senza ma: solidarietà ai tifosi bergamaschi!” nel formato PDF

“Riguardo a quanto accaduto dopo “Atalanta vs Roma” di due sabati fa: ci auguriamo che la verità sia ristabilita al più presto (magari proprio grazie all’utilizzo delle telecamere preposte a prevenire certe situazioni) e che i ragazzi bergamaschi in carcere siano liberati già nei prossimi giorni.

In ogni caso, attueremo nuove forme solidali e di sensibilizzazione affinché tutto questo non accada mai più, a Bergamo come a Brescia o in altre città.”

Senza se, senza ma: solidarietà!

Dopo “Atalanta vs Roma” giocata a Bergamo un paio di settimane fa, per una serie di ragioni abbiamo seguito con un certo interesse l’evolversi della situazione.

Una situazione appesantitasi di giorno in giorno, contrassegnata -fin da subito- da arresti tanto gravi quanto inaccettabili (soprattutto per come sono stati “venduti”), da processi mediatici, da rivendicazioni di categoria, da accuse strumentali, da penalizzazioni “sperimentali” (e, a detta dei soliti ben informati, assolutamente necessarie), da ipotesi surreali, da interventi istituzionali controproducenti e ancor più devastanti degli innegabili incidenti verificatisi nel dopo partita.

Una situazione paradossale, all’interno della quale si è voluto colpire innanzitutto la società dell’Atalanta, in assoluto fra le più serie, rispettose, lungimiranti e trasparenti realtà in circolazione (credeteci quando -seppur a denti stretti- diciamo questo, anche perché noi bresciani siamo diventati dei veri e propri esperti in fatto di presidenti arraffatori, confusionari e menefreghisti).

(altro…)


Campagna pro voucher – Un gesto dal cuore, ma anche di coscienza…

campagna_pro_voucher_ago14_vectorized

Scarica il comunicato pro voucher: “Un gesto dal cuore, ma anche di coscienza… Sì al voucher, no all’abbonamento tessera!” nel formato PDF

Scarica il modulo per disdire la tessera del tifoso. Una volta compilato è necessario inviarlo tramite raccomandata a/r al Brescia Calcio, Via Bazoli 10 – Brescia

Per chi ama la Leonessa, e per chi odia la tessera: “No all’abbonamento! Sì al voucher!”

Un gesto dal cuore, ma anche di coscienza…

Sì al voucher, no all’abbonamento tessera!

Chiariamo subito alcune cose:

questo comunicato non è contro i tesserati, e nemmeno contro gli abbonati; quindi, se proprio non riuscite a condividerlo, evitate quantomeno commenti inutili, sterili e provocatori;

questo comunicato è per noi un atto dovuto, un gesto d’amore, di coscienza, e di responsabilità, e si rivolge principalmente a chi ha deciso -nonostante tutto- di “fidelizzarsi”; ma anche a chi -alla fine- ha compreso il significato delle nostre battaglie, e questo a prescindere da numeri, strumentalizzazioni e statistiche;

(altro…)