Articoli con tag “L’Art. 9

Comunicato: Il (Brescia) calcio che vorremmo – II parte

Leggi la prima parte del comunicato

Scarica la seconda parte del comunicato nel formato PDF

Il  (Brescia) calcio che vorremmo

(ma che -probabilmente- non avremo mai)

 Seconda parte

 Settore giovanile – A proposito di giovani: bisognerebbe avere il coraggio di ammettere che il settore giovanile biancoblù è ormai allo sbando.

Se si esclude infatti la squadra condotta dall’ex Paolo Ziliani (e con essa poche altre eccezioni), ossia l’Under 16 che ha chiuso un campionato in maniera più che dignitosa, e questo nonostante le carenze strutturali e organizzative della società, si potrebbe dire che il nostro settore giovanile è praticamente inesistente.

 A parte però la sconfitta ignominiosa della Primavera per 12 – 1 contro la Fiorentina (ricordiamoci che la Maglia della Primavera è comunque biancoblù ed ha la V sul petto), la cosa che più preoccupa a questo punto è la mancanza totale di un progetto.

Sappiamo ormai molto bene che non ci sono soldi (del resto Sagramola non perde occasione per ricordarcelo), ma questo non significa che non si possa ugualmente fare qualcosa di buono, almeno a livello di settore giovanile.

(altro…)


Comunicato: Il (Brescia) calcio che vorremmo – I parte

Leggi la seconda parte del comunicato

Scarica la prima parte del comunicato nel formato PDF

Il (Brescia) calcio che vorremmo

(ma che -probabilmente- non avremo mai)

Prima parte

Dopo due/tre anni dall’abdicazione della famiglia Corioni, a quasi un mese di distanza dall’ultima partita dell’ennesimo campionato tribolato, alla vigilia dell’inizio di una nuova stagione (si spera migliore dell’ultima), crediamo sia giunto il momento anche per noi di esprimere un’opinione riguardo alla situazione del Brescia Calcio 1911 in particolare, e del calcio italiano in generale.

Come sempre, non vuole essere una lezione a chicchessia, e nemmeno una dimostrazione di superiorità morale.

Non è nemmeno la verità assoluta, piuttosto una riflessione tecnico/generale su quanto visto e vissuto in prima persona dal nostro gruppo negli ultimi due anni.

Un’opinione come sempre sincera e viscerale rispetto a un periodo ricco di cambiamenti, non sempre -ahinoi- positivi.

Se poi qualcuno vorrà trarre spunto dalle nostre considerazioni, meglio, diversamente ce ne faremo una ragione.

Sappiate però che sarà un discorso lungo, quindi chi non ha la pazienza o la capacità critica necessaria, si astenga fin da ora.

Brescia Calcio 1911: società tuttora indefinita, schiava non tanto -o non solo- dei propri debiti, ma anche e soprattutto della Banca con cui li ha contratti (fra l’altro, sulla carta il presidente è proprio un ex dirigente/manager della banca in questione; solo una semplice coincidenza?).

Vive alla giornata nella speranza di scoprire un acquirente, oppure di trovare un finanziatore per il nuovo stadio.

Sinceramente, ci sembra non abbia la forza necessaria -e nemmeno le capacità, se è per questo- per risolvere tutti i problemi che attanagliano il Brescia Calcio da sempre, almeno non in un tempo accettabile.

(altro…)