Comunicato “La società dei magnaccioni”

Scarica qui il comunicato “La società dei magnaccioni” nel formato PDF

Toglieteci tutto, ma non il nostro Derby!

La società dei magnaccioni?! – Forse abbiamo capito male, ma visti gli antefatti, preferiamo mettere le mani avanti.

Temiamo infatti che la società ne abbia combinata un’altra delle sue, e in termini di grandezza, questa sarebbe pure la peggiore.

Per “Brescia 1911 vs Atalanta” sembra che la società abbia messo i prezzi di fascia alta (!), quindi i biglietti costeranno come per “Brescia 1911 vs Juventus” o “Brescia 1911 vs Inter”, ossia 47 euro.

Questo almeno sarà il costo del tagliando per chi come noi sarà costretto ad andare -suo malgrado- in Gradinata Bassa (la vicenda è ormai risaputa anche a livello nazionale, quindi vi risparmiamo il riassunto e stendiamo un velo pietoso).

Ciò che ancora non sappiamo è se il prezzo sia compreso di prevendita oppure no.

In ogni caso, il costo del biglietto per questa partita -a dir poco speciale- è un’abnormità (senza se e senza ma!), oltre che un’anomalia, anche perché bisognerebbe considerare la situazione attuale di classifica e valutare il valore aggiunto di un derby che manca ormai da tanti, troppi anni (evidentemente Cellino non capisce il significato di questa partita, oppure semplicemente se ne frega, e questo è anche peggio).

Fra l’altro, anche per questo incontro i ridotti non sono previsti, quindi chi vorrà portare la propria prole ad assaggiare -magari per la prima volta- l’atmosfera di un vero derby, sarà costretto a fare un mutuo.

Per chi non l’avesse notato, oltre ai malumori della tifoseria, che dopo l’esonero di Corini sono sempre più diffusi, bisognerebbe considerare anche il fatto che siamo ultimi in classifica, sebbene con una partita in meno, e se anche dovessimo vincere a Roma (noi come sempre ci crediamo!), ci troveremmo ad affrontare il derby per noi più sentito in una situazione alquanto difficile, e in una partita in cui sarebbe necessaria un’unità d’intenti totale, e un’atmosfera carica di tifo, di goliardia, di agonismo e di coreografie (proprio come quelle che stiamo preparando da mesi), non certo di risentimenti, di ripicche inutili e infantili, di voglia di rivincita da parte di un presidente e di una società già ai minimi storici in fatto di consensi.   

Se fosse vero ciò che ci hanno detto oggi ai botteghini, ma speriamo comunque di avere capito male, la società starebbe facendo un altro clamoroso autogol; una vera e propria provocazione nei confronti di tutti quei tifosi che l’abbonamento non l’hanno potuto o voluto fare (tessera del tifoso: ‘nculet!).

Inoltre, se tanto ci dà tanto, anche i tifosi ospiti (con ogni probabilità saranno solo tesserati) pagheranno un’esagerazione il biglietto del loro settore, e a chi è già pronto a rispondere: “Chi se ne frega!”, ricordiamo che in virtù di quella famosa reciprocità tanto decantata da molti Ultras italiani, il settore ospiti allo stadio di Bergamo per la partita di ritorno costerà altrettanto, ossia un botto.

Tutto questo accade oltretutto in un periodo storico del calcio in cui il botteghino incide solo per il 5%, quindi certe scelte sono ancora più incomprensibili e offensive.

Per finire, giusto per non essere fraintesi, a noi piacerebbe andare in un settore -a un prezzo davvero popolare- diverso da quello della Gradinata Bassa, ma evidentemente la società non è stata in grado nemmeno di allestire una Curva (la Sud, per intenderci) all’altezza della categoria, costruendo un settore ospiti –unico caso in Italia– a stretto contatto con la tifoseria di casa!!!

Per “rimediare” poi alla loro incompetenza, hanno pensato bene di applicare –altro caso unico in Italia– la tessera del tifoso al settore di Curva Sud destinata ai tifosi biancoblù, e questo per tutte le partite, a prescindere dal grado di rischio, e alla faccia delle indicazioni ministeriali (col Sassuolo, partita a rischio zero, prima la tessera è stata applicata, poi è stata tolta, poi è stata rimessa dalla stessa società… sigh!)

Inoltre, questa situazione paradossale (per non dire pazzesca!) non solo obbliga molti tifosi a spendere più del dovuto, ma lascia irrimediabilmente la Curva Sud vuota e soprattutto silenziosa, per la gioia delle società e delle tifoserie avversarie!

Per ultimo, ma comunque importante, ricordiamo a tutti che la tessera del tifoso è uno strumento ormai sorpassato e senza più alcun significato (se non quello di escludere il nostro gruppo).

Per tutto questo, con ogni probabilità, saremo costretti a saltare anche il derby, nonostante avessimo già raccolto circa duecento adesioni.

Nonostante tutto, però, non ci avrete mai come volete voi! Avanti Ultras Sempre

Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord

 Brescia 18/11/2019

Lascia un Commento qui sotto (devi essere registrato!)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...