Comunicato: “Senza parole…”

Scarica il comunicato “Senza parole…” nel formato PDF

Senza parole…

“Mettetevi il cuore in pace, perché noi la tessera non la faremo!”

In compenso facciamo subito chiarezza – A una sola settimana dalla prima partita casalinga della Leonessa, e pochi giorni dopo avere annunciato la nostra scelta per il prossimo campionato, leggiamo sul sito del Brescia Football Club che il biglietto della Curva Sud (guarda caso proprio il settore che avremmo dovuto occupare) sarà in vendita solamente ai possessori della famigerata tessera del tifoso, cioè a tutti -o quasi- tranne che a noi.

In questi anni c’è toccato sopportare ogni tipo di scelleratezza, ogni forma di abuso, ogni genere di provocazione, ogni specie di ignoranza, quindi questa “coincidenza” non ci stupisce.

Oltretutto, tante vigliaccate ci hanno -paradossalmente- spronato ad andare avanti, e -soprattutto- ci hanno convinto in maniera definitiva della validità delle nostre ragioni, e dell’importanza delle nostre scelte.

Scelte che, per quanto difficili e costose (e non solo da un punto di vista economico), ci hanno fatto diventare ancora più gruppo, ancora più Ultras, ancora più uomini liberi, pensanti e, più di ogni altra cosa, non ricattabili.

Per questo prendiamo con filosofia la decisione suddetta, che pur amareggiandoci non ci spaventa e di certo non ci destabilizza, anzi…

Mai un passo indietro…

Il re è nudo – In aggiunta, dimostra quanto denunciato in tutti questi anni da un gruppo, il nostro, che è riuscito a mettere a nudo un sistema ormai fuori controllo, in cortocircuito permanente; un apparato (quello repressivo) che non prevede più le tifoserie organizzate e che si esprime sempre più spesso in maniera incomprensibile e violenta (non esiste solo la violenza fisica, ricordiamolo).

Sì perché questa volta, nella vicenda appena raccontata, la società del Brescia c’entra poco o nulla.

La scelta suddetta infatti è calata dall’alto di una Questura (quella di Brescia) che evidentemente non è in grado di gestire nemmeno una partita di calcio, altrimenti non avrebbe il timore che una cinquantina di Ultras (di questo si sta parlando) possano mettere a repentaglio l’ordine pubblico durante una partita a basso rischio di incidenti come quella col Bologna, che -con tutto il rispetto per i suoi Ultras- non è certo l’Atalanta.

Certo è che se dovessero far arrivare i tifosi ospiti sotto uno dei settori di casa, come ad esempio è successo a Palazzolo, non tutti starebbero a guardare, da una parte e dall’altra (nella vita del resto tutti dovrebbero avere il coraggio di ammettere i propri limiti, sia chi indossa una sciarpa, sia chi indossa una divisa).

Stop repression!

Non ci resta che piangere!? – Nonostante tutto, vogliamo essere ancora fiduciosi e credere quindi che a questo punto della storia, proprio in virtù degli ultimi accadimenti, la società voglia prendere in considerazione anche le esigenze di chi -proprio come noi- chiede semplicemente di poter vedere la Leonessa d’Italia muovere tutti i suoi passi durante questo campionato così atteso (naturalmente pagando un biglietto, possibilmente popolare).

Oltre a regalarci un sogno, dimostrerebbe quel che chiediamo a tutti da sempre: rispetto, semplicemente rispetto!

Noi stiamo a vedere, poi vi faremo sapere.

Stay tuned…

Ultima cosa – A seguito del comunicato della società, abbiamo letto alcuni commenti di sedicenti Ultras, persone che riescono a godere perfino di questa situazione, dimenticando alla fine una cosa fondamentale, già ampiamente dimostrata in passato, cioè che oggi questo trattamento è riservato a noi e a pochi altri, ma domani sarà con ogni probabilità destinato a tutti, nessuno escluso!

Cari ragazzi, prima di dar fiato alle trombe contate perciò fino a dieci, e poi ancora fino a cento.

Chissà che questo a voi porti consiglio, e a noi eviti un altro sbadiglio (“no, non ho detto gioia, ma noia…”).

Mai disperare… Mai mollare… Sempre lottare!

P.S. Allo stesso modo, però, bisogna ammettere che abbiamo raccolto tante testimonianze di solidarietà anche da ragazzi di altri settori dello stadio, per non parlare di Ultras rivali. Grazie a tutti e avanti Ultras!

Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord

Brescia 07/09/2019

Annunci

Lascia un Commento qui sotto (devi essere registrato!)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...