Brescia 1911 vs Livorno 2014/2015: il resoconto

bs_livorno14_15_sito14_1_vectorizedScarica il resoconto di Brescia 1911 vs Livorno 2014/2015 nel formato PDF

Visualizza il servizio di “Brescia 1911 vs Livorno” -Campionato 2014/2015- realizzato da Dodicesimo in Campo

Visualizza le foto di Brescia 1911 vs Livorno 2014/2015

Aspettando… il meno tre – 5.000 abbonati circa (a quando un dato reale?), 5.400 ingressi ufficiali (dato fornito dai tornelli, non certo dalla società e dalla stampa che, come sempre, amano edulcorare il tutto), 20 euro il prezzo dei settori popolari (il giorno della partita), zero punti in classifica, zero gol segnati, zero imprenditori, zero acquisti, diverse cessioni, qualche giocatore arrivato (come sempre alla fine del calciomercato) in prestito, tanti -troppi- proclami, tanta -troppa- propaganda, pochissime novità (comunque irrilevanti), i soliti ricatti, le solite discriminazioni, le solite facce, la solita società di sempre, le solite minacce del questurino di turno, ecc.

Si potrebbe riassumere così l’inizio di questo campionato che, manco a dirlo, potrebbe essere fra i più complicati e difficili della nostra storia, e non solo da un punto di vista sportivo (sinceramente, dopo quanto accaduto nei mesi scorsi, la classifica è la cosa che ci preoccupa di meno; ci spaventa molto di più l’atteggiamento superficiale, arrogante e populistico di una “nuova” società che spende gran parte delle sue energie nel tentativo di inculcare il concetto -ancora tutto da dimostrare- di “rinnovamento” all’interno della tifoseria/stampa/politica bresciana, piuttosto che rinforzare -realmente e secondo logica- l’organico dirigenziale/tecnico/tattico).

Nonostante tutto, sabato sera si respira un’aria diversa rispetto al più recente passato, con un entusiasmo forse non eccezionale ma, questo sì, davvero rinnovato.

Il numero dei presenti non è straordinario (soprattutto se si considerano l’ambizione e le conseguenti sparate di precampionato del vecchio commercialista di Corioni, il Dottor Ragazzoni, il quale, con una certa spavalderia, sfidava i nostri acerrimi rivali e fissava l’asticella degli abbonamenti a quota 20.000!); ma i cinquemila e passa tifosi biancoblù presenti al Rigamonti si fanno vedere/sentire eccome.

La Curva, il settore più popolare e popolato, così come la gradinata, incitano la squadra dal primo all’ultimo minuto senza interruzioni.

Nemmeno dopo lo svantaggio cala la passione e, nonostante la sconfitta, alla fine i nostri eroi escono dal campo ancora una volta fra gli applausi.

Forse, grazie a una leggera superiorità tecnica (e a una panchina certamente più… fornita), il Livorno avrà anche meritato di vincere la partita, ma le nostre Maglie sono state onorate fino in fondo e questo, per noi, conta più di tutto.

Certo ora la faccenda si complica, soprattutto in virtù del fatto che fra poco tempo ci saranno tolti anche tre punti a causa della gestione societaria “precedente” (e qui ci sarebbe molto da dire riguardo a responsabilità dirette e indirette, ma viste le condizioni fisiche del presidente Corioni, fino a ieri portato sugli scudi da gran parte della stampa e della tifoseria, ci limiteremo a stendere un velo pietoso).

Quindi, oltre al fattore sportivo potrebbe subentrare quello psicologico, il più temuto dalle nostre parti.

Per questo ci auguriamo che già domani, con l’Entella, arrivino finalmente i primi gol (e la prima vittoria) di questa stagione.

In ogni caso, il campionato è lungo e la prossima partita casalinga sarà una nuova battaglia, perciò armiamoci di coraggio, di pazienza e soprattutto… di bandiere biancoblù.

Avanti Brescia! Avanti Ultras!

P.S. Avremmo ancora molte cose interessanti da dire, e perfino qualche rivincita da prendere; ma in questo momento, proprio per l’amore che nutriamo per la Leonessa, vogliamo evitare facili polemiche, oltretutto strumentalizzabili.

A.A.A. cercasi tifoso da Tribuna… – Per la verità, grazie a questo “storico” passaggio societario, un effetto evidente e reale c’è stato: sono spariti infatti i tifosi che solitamente popolavano (probabilmente a sbaffo!) la Tribuna.

Tutti quei “VIPs” autorevoli e benpensanti che amavano criticare il nostro gruppo a ogni piè sospinto (soprattutto quando contestavamo la società), dandoci lezioni morali sull’attaccamento e sull’appartenenza, sono magicamente scomparsi.

La causa? Da quest’anno la società pretende -giustamente- un contributo anche da parte loro.

Sarà vero?

Voucher sì, voucher no, questo è il dilemma! – Mentre i nostri detrattori più audaci sveleranno questo arcano, il gruppo prosegue per la sua strada. Chi volesse unirsi a noi sottoscrivendo questa nostra, sofferta conquista, può farlo contattandoci al più presto (possibilmente prima della prossima partita casalinga).

La Libertà non ha prezzo, la Dignità nemmeno! No alla tessera, sì al voucher! 

 Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord

Brescia11/09/2014

 

 

Annunci

Lascia un Commento qui sotto (devi essere registrato!)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...