Brescia vs Lanciano – Resoconto

Scarica il resoconto di Brescia vs Lanciano nel formato PDF

Visualizza le foto di Brescia vs Lanciano

Visualizza il video

Brescia vs Lanciano – Resoconto

Altro giro, altro regalo… – Sebbene avessimo di fronte una squadra neopromossa e tecnicamente inferiore (almeno questo ci racconta il campo), col Lanciano si concretizza un’altra splendida ma soffertissima vittoria.

Infatti, la Leonessa passa solo alla mezzora del secondo tempo grazie a una magia di Alessandro Budel (cazzo che gol!), centrocampista troppo spesso sottovalutato e -pure- bistrattato (in particolare da certa stampa), secondo noi e molti altri ingiustamente, soprattutto se si considerano l’altruismo e la grinta che ogni volta mette in campo.

Ma al di là del successo e della prestazione dei singoli, questa partita (più di tante altre) mette in risalto tutte le insidie e le difficoltà di un campionato dal livello infimo, nel quale però non esistono squadre materasso disposte a immolarsi per la -nostra- causa, nemmeno di fronte a cotanta superiorità.

Diventa perciò fondamentale l’apporto degli attaccanti principali (nel nostro caso Caracciolo e Corvia), senza i cui goal difficilmente si possono scardinare certe difese -disposte magari a catenaccio- portando così a casa la vittoria, anche quella più meritata.

Inoltre, più della finalizzazione delle punte, al Brescia -durante queste partite quasi “stregate”- servirebbe un maggiore sostegno da parte di tutto il pubblico presente, e -perché no- anche di quello ancora assente.

A qualcuno questo potrebbe sembrare scontato, ma visto l’andazzo degli ultimi anni è importante precisare quanto sia vitale la presenza e la partecipazione attiva di tutti i tifosi, e che ciò non avvenga solamente nelle partite di cartello o quando la rivalità è spinta all’eccesso.

Di certo la tribuna senza vita; la Curva Nord ancora inagibile; la gradinata ancora più vuota del solito; il settore ospiti/tesserati (un tempo destinato agli Ultras avversari) quasi deserto; il caroprezzi e tutte le molteplici cause della “desertificazione” del Rigamonti; tutto questo -e molto altro ancora, non ha permesso di alzare -dentro e fuori dal campo- l’adrenalina al punto giusto, complicando così il tutto.

Per questo, anche col Lanciano, abbiamo cercato di esprimerci al massimo, incitando la Leonessa fuori misura e ben oltre il novantesimo, quasi si giocasse contro il Verona o -meglio ancora- contro l’Atalanta (diciamo questo pur rispettando la tifoseria lancianese, con la quale però non abbiamo mai avuto precedenti da citare o rivendicare, almeno dal punto di vista Ultras).

In ogni caso, in risposta ai nostri sforzi, dal campo sono arrivati dei riconoscimenti importanti, sia dal Capitano, sia dal Mister, sia da tutti gli altri ragazzi.

Questo -al momento- basta e avanza…

Avanti Ultras!

Non si rientra più… – Oltre ai tre punti e alla nuova classifica, da segnalare anche il fatto che -molto probabilmente- in altri tempi questa partita l’avremmo persa malamente (diciamo la verità: quanti di voi non hanno pensato alla possibile beffa dopo la serie incredibile di sbagli sottoporta e -soprattutto- l’errore dal dischetto dell’Andrea Caracciolo?).

Purtroppo, il calcio giocato subisce spesso fattori esterni “imprevedibili”, e solo per citarne alcuni: fattore “C”; arbitraggi insulsi (quasi mai a nostro favore); interessi extra-calcistici; intromissioni presidenziali controproducenti; trame occulte atte a favorire una determinata squadra (mai la nostra, e di questo andiamo fieri!) per ragioni puramente economiche o -peggio ancora- politiche; capricci dei protagonisti; stati fisici e psicologici infelici; scaramanzia; ecc.

Al contrario, altri fattori, pur essendo prevedibilissimi, sono troppo spesso sottovalutati, ad esempio: lunghezza del campionato; rosa risicata; pubblico disincentivato; stadio trascurato e insufficiente; settori chiusi; logiche societarie ottuse; politica invadente e spesso incompetente; progetti inesistenti e -di conseguenza- futuro più che mai incerto; caroprezzi; repressione; divieti di trasferta; limitazione dovute alla famigerata tessera del tifoso; articolo 9; ecc.

In ogni modo non montiamoci la testa, e cerchiamo di aggiungere alla nostra classifica più punti possibile, giusto per prevenire, non certo per gufare!, e continuiamo a contestare questo calcio moderno oltremodo penalizzante e questa società ormai agli antipodi rispetto a tutti.

Lasciateci sognare… – La vittoria col Lanciano non è frutto solamente della caparbietà e del carattere dei calciatori e degli Ultras biancoblu; siamo convinti infatti che a questo punto della storia stiano uscendo -sopra ogni cosa- gli attributi umani, tecnici e strategici di Alessandro Calori, tecnico messo in discussione -a inizio campionato- dal suo stesso presidente, nonostante le sue qualità e il miracolo della scorsa stagione.

Un uomo, un Mister che oggi sta raccogliendo quanto seminato -in termini di lavoro e serietà- nei mesi passati alla guida del Brescia.

Questo a dimostrare quanto sia importante per un allenatore avere le possibilità di lavorare con serenità e -soprattutto- con la giusta continuità.

Sarà un caso, ma da quando Corioni ha smesso di “elargire perle di saggezza” riguardo a gestione tecnica e quant’altro, le cose sono andate migliorando in maniera decisa e convincente (speriamo non ritorni a sparare cazzate proprio ora!).

D’altro canto, non osiamo immaginare cosa sarebbe potuto accadere -in aggiunta a quanto di buono già fatto- se in cambio della sua professionalità e della sua pazienza, Alessandro Calori avesse solamente ricevuto prima del ritiro precampionato -come logica comanda- i rinforzi promessi (e auspicati da tutti!), e non successivamente.

Purtroppo, non ci resta che sognare…

A proposito di pubblico… – A quanto ci risulta col Lanciano vi erano 3.500 spettatori circa (dati forniti come sempre dai tornelli, i quali non mentono mai!). Un dato che si scontra inspiegabilmente con quello fornito da stampa e società (3.821 abbonati + 800 paganti = 4.621 spettatori). Sarà vero…?

A proposito di abbonati… – Proprio in occasione della partita succitata, il Brescia Calcio si compiace per la quota abbonati raggiunta, sebbene il numero degli stessi sia inferiore (e non di pochissimo) rispetto a quello dell’anno precedente. Fra l’altro, il calo degli abbonamenti accade nonostante: la propaganda ostinata e appoggiata da più fronti; l’obiettivo dichiarato -e fallito miseramente- di superare quelli dell’anno precedente; l’annuncio -a un certo punto del delirio- di avere conseguito almeno il 15% di nuovi abbonati; il prezzo stracciato dell’abbonamento stesso; la chimera della nuova Curva; l’aggiunta degli abbonamenti validi per gli “under 14” (inesistenti la scorsa stagione, poiché -giustamente- entravano gratis).

Malgrado ciò, anziché riflettere al Brescia Calcio si festeggia (fra l’altro con una Maglia commemorativa bianca, blu e… gialla!!!).

Oltretutto, a nessun dirigente (e nemmeno a nessun giornalista, da quanto ci risulta) balza agli occhi il dato più impressionante, cioè quello suggerito poc’anzi: durante la partita Brescia vs Lanciano, dei 3.821 abbonati ne mancavano all’appello più di mille.

Viene perciò spontaneo chiedersi se a Brescia la matematica sia un’opinione, oppure: che fine hanno fatto i mille e cento abbonati mancanti? Che ci sia stato un altro errore di calcolo, come già era successo in precedenza (la prima comunicazione, poi corretta, parlava di 3.691 abbonati)? E quante volte dovremo rivivere l’inutile sceneggiata auto celebrativa di sabato scorso?

Fu vera gloria? Ai posteri l‘ardua sentenza

Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord

Brescia 07/10/2012

Annunci

Lascia un Commento qui sotto (devi essere registrato!)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...