Cellino e la protesta Ultras durante una sua “ospitata”: le foto

Visualizza le foto della protesta Ultras durante la diretta televisiva

“Cellino usuraio, ciciarù… e pure coniglio?!”

Giornata difficile quella di ieri (lunedì 25 novembre 2019) per il presidente Cellino.

Dopo l’infelice battuta su Balotelli, per la quale è stato attaccato da più parti, è stato ospite presso una nota trasmissione televisiva dedicata al Brescia.

Così, tra una battutina e l’altra, ha provato a difendersi dai numerosi attacchi ricevuti (in particolare sui social, ormai spina nel fianco di molti potenti) da migliaia di tifosi incazzati per l’esonero di Corini, per le recenti prestazioni della squadra, e soprattutto per i prezzi attuati nel derby (biglietti carissimi, che oltretutto non prevedono i ridotti per bambini, donne e anziani).

Naturalmente, l’emittente ha pubblicizzato a grandi lettere la presenza di Cellino, invitando i tifosi a partecipare all’evento, e presagendo una puntata coi fiocchi.

In realtà, fra chi ha visto la puntata, sono stati in molti ad avere avuto l’impressione che in studio si sia cercato di non irritare ulteriormente il presidente, già indispettito per le critiche subite (come si dice: patti chiari…?).

“Incalzato” dai nostri prodi, è riuscito però a fare una battutona su di noi: “I Brescia 1911? Vengono ogni settimana a trovarmi sotto la sede con i fuochi d’artificio… Quando non li vedo mi preoccupo!”.

Per questo, proprio per non farlo preoccupare troppo, accogliamo l’invito implicito della trasmissione e del presidente e raggiungiamo la sede della televisione in una settantina (purtroppo il famigerato “secondo turno” ha impedito a molti ragazzi di venire).

Dopo alcuni cori per la Leonessa, chiediamo a gran voce un confronto pubblico con Cellino, così che abbia finalmente degli interlocutori diversi, forse non convenzionali, ma comunque diretti e rispettabili.

Dopo lo “spottone” societario, in cui il “Presidente Massimo” ha parlato, parlato e parlato, ma in concreto non ha detto praticamente nulla, almeno rispetto a quello che già si sapeva, ha salutato e se ne è andato.

Sarà uscito da dove è entrato, penseranno tutti, ossia dalla porta principale, così da poter affrontare (naturalmente con l’epico e immarcescibile SLO al suo fianco) i terribili Ultras 1911, sui quali aveva appena ironizzato dimostrando in diretta televisiva tutta la sua prosopopea e -soprattutto- la maniera in cui si deve trattare chi non si allinea al suo pensiero.

Invece no, ancora una volta tradisce le sue migliori intenzioni (il “ciciarù” non era a caso) e fugge letteralmente da un’uscita di servizio protetta dalle forze dell’ordine già presenti al nostro arrivo, a dimostrazione che la situazione non è poi così rosea come tutti hanno cercato di dipingerla.

Purtroppo per lui, noi non siamo un calciatore di colore che deve… schiarirsi le idee, e le sue battute non ci fanno certo ridere.

Piuttosto, ci dimostrano quanto sia confuso e distratto, soprattutto nel rimangiarsi le promesse fatte a una tifoseria che si può accusare di tanto, ma non che abbia contestato la squadra o i singoli giocatori (in ogni caso, se anche accadesse, chi paga il biglietto -fra l’altro carissimo- ha anche il diritto di esprimere il proprio dissenso).

Proprio per questo, per prima cosa, consigliamo a Cellino di trovare il coraggio di confrontarsi con noi, anche perché non si può scappare tutta la vita.

In secondo luogo, gli auguriamo di ritrovare la lucidità al più presto, così da riuscire a far seguire i fatti alle parole, magari già a gennaio, quando si deciderà il nostro futuro sportivo.

Terza cosa: per fare calcio-business (magari senza necessariamente annichilire i propri tifosi), ci vuole gente tosta, altrimenti si fanno solo danni, proprio come ora.

Caro presidente, accetti una volta i nostri consigli: si circondi di gente seria e capace, dei professionisti per intenderci, e non di “Yes-man”; pensi a fare la fortuna del Brescia, che diventerà poi anche la sua di fortuna; e soprattutto impari dagli Ultras della sua città natale, che in passato non hanno mai avuto timore a incontrarci.

Avanti Brescia Sempre!

Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord

 Brescia 26/11/2019

Lascia un Commento qui sotto (devi essere registrato!)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...